lucano riace 3

Sabato 6 ottobre a Riace ci sarà una manifestazione di solidarietà indetta a sostegno di Mimmo Lucano | “Riace non si arresta”

COMUNICATO STAMPA

L’arresto di Mimmo Lucano ha destato profondo sgomento in quella parte di società civile che crede ancora nei valori della solidarietà, della tutela dei diritti, della libertà e della partecipazione democratica. Il sindaco di Riace, armato di umanità e speranza, ha accolto migliaia di migranti costruendo insieme a loro ed alla comunità riacese le condizioni per una convivenza pacifica e consapevole. E lo ha fatto in un posto sperduto, un piccolo paesino della Calabria che se non fosse per il ritrovamento dei famosi “Bronzi”, nessuno saprebbe neanche indicarlo sulla cartina geografica. Fino a quando il suo lavoro, la sua lungimiranza e la capacità di immaginare prima, e realizzare poi, un esperimento di reale interazione sociale e culturale tra la popolazione locale ed i migranti, non ha consegnato a tutto il mondo il “modello Riace”.
Ma come, allora è possibile promuovere concretamente l’integrazione e l’interazione culturale? E’ forse questo l’interrogativo che, spezzando e frantumando tutta la retorica della paura che sul razzismo, sulla xenofobia e sull’odio ha costruito un facile consenso, bisogna allontanare.
Del resto, come in molti hanno già avuto modo di evidenziare, l’arresto del sindaco di Riace per i reati che gli sono contestati in una terra dove i delitti di ‘ndrangheta, l’oppressione della società civile, lo sfruttamento dei migranti, le infiltrazioni mafiose nelle istituzioni sono all’ordine del giorno, stride fortemente con l’idea di giustizia sociale a cui un pezzo importante delle nostre comunità non può e non vuole rinunciare.
E’ per questo che esprimiamo la nostra vicinanza e la piena solidarietà umana e politica a Mimmo Lucano, la cui unica colpa è stata solo quella di aver mostrato a tutti che è possibile salvare uomini, donne e bambini dalla sofferenza, dalla miseria e dalla morte. Stiamo parlando della miseria che nasce dall’incapacità di guardare al noi prima dell’io, della morte dei principi e dei diritti fondamentali della nostra società “civile” che consente ed acconsente alla morte di uomini, donne e bambini condannati dalle nostre scelte.

Per garantire la nostra presenza alla manifestazione di solidarietà “Riace non si arresta” indetta a sostegno di Mimmo Lucano per il prossimo sabato 6 ottobre a Riace, stiamo organizzando dei pullman ed invitiamo coloro che intendono partecipare a contattare i seguenti recapiti 329 0660138 e 329 4256666 per tutte le informazioni del caso.

Firme
Associazione Terra e Libertà – Verità Democrazia Partecipazione
Arci Comitato Territoriale Crotone
Circolo Arci Gli Spalatori di Nuvole
Circolo Arci Il Barrio
I Sentinelli – Crotone
LegaCoop Calabria – Immigrazione
MDDC Crotone

lucano riace 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *