trivelle

Comunicato stampa su nuove trivelle Crotone

A Crotone torna l’incubo delle trivelle. Il governo più nero e bugiardo della nostra storia ha concesso due permessi di ricerca per gas e petrolio a largo della nostra costa.
L’ennesimo regalo alle multinazionali dell’energia arriva da coloro che avevano costruito la loro campagna elettorale sulla difesa del nostro territorio. Ma le promesse da marinaio, si sa, hanno le gambe corte
E così è accaduto che i 5 stelle, dopo aver sostenuto il referendum contro le trivelle si sono venduti al potere del dio petrolio.
Un’azione, questa, del governo più nemico dei territori di tutta la storia repubblicana, che pesa su una provincia devastata da decenni da chi ha scavato fosse ed interrato rifiuti tal quali, guadagnando decine di milioni di euro, e dall’ENI.
Un territorio stuprato più volte, anche da chi ha scelto la facile via dell’attaccare solo la multinazionale e non trova il coraggio di dire la verità sulle imprese del territorio che lucrano ed inquinano l’ambiente.
Le due parlamentari indigene Margherita Corrado ed Elisabetta Barbuto, cosa dicono? Continuano a difendere imperterrite questo governo bugiardo.
Lo hanno fatto votando il decreto sicurezza, continuano a farlo oggi, propinando menzogne su menzogne in merito alla vicenda delle autorizzazioni alla ricerca con l’Air-gun.
Alle due parlamentari novelle Pinocchio ribadiamo, nuovamente, la richiesta di rimette il mandato, dimettersi dall’incarico lautamente retribuito e liberare questo territorio dalla loro inutile presenza.

Sottoscrittori
Associazione Terra e Libertà – verità democrazia e partecipazione –
Arci Crotone
Associazione Il Barrio
M.D.D.C. – Movimento per la difesa dei diritti dei cittadini –
Coop. sociale Agorà Kroton


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *