Dai borghi alle città - costruiamo la futura umanità

Si è tenuto lo scorso 19 gennaio, presso la sede del Comitato Territoriale Arci di Crotone, l’incontro dal titolo “Dai borghi alle città – costruiamo la futura umanità”.

Un incontro molto partecipato che ha visto oltre 400 presenze e che è stato fortemente voluto dall’Arci Provinciale di Crotone, per inaugurare le attività del nuovo spazio di Via Mario Alicata.
Moderato dal giornalista Silvio Messinetti, ha fatto registrare la presenza e gli interventi del sindaco di Riace Mimmo Lucano, della presidente nazionale dell’Arci Francesca Chiavacci, di Filippo Sestito responsabile delle politiche per il mezzogiorno dell’arci nazionale, di Giuseppe Apostoliti presidente di Arci Calabria, di Francesco Perri presidente del Comitato territoriale Arci di Crotone, del sindaco di Melissa Gino Murgi e del portavoce del Forum Terzo settore Pino De Lucia.

Nel suo intervento Mimmo Lucano ha riportato l’esperienza del modello Riace, nella quale, non a caso, il regista Wim Wenders tornerà prossimamente per girare un nuovo film dopo “Il volo”. Lucano ha raccontato la sua Riace, quella precedente all’arrivo dei migranti, quella in cui è stata realizzata un’utopia sociale, quasi per caso, dal momento successivo all’arrivo dei primi curdi nel 1998.

Il sindaco Murgi di Torre Melissa ha ripercorso nel suo intervento i momenti dello sbarco del 10 gennaio scorso sulle coste del piccolo centro del crotonese. Le sue parole, l’umanità e la semplicità dei gesti della sua comunità, hanno scaldato la platea. Francesca Chiavacci, ha poi parlato della campagna dell’Arci per la candidatura di Riace a Nobel per la Pace e, tra le altre cose, ha espresso i suoi dubbi sulla costituzionalità del cosiddetto decreto sicurezza.

Al termine dell’incontro sono stati consegnati dei riconoscimenti, con il Presidente dell’Arci Calabria Peppe Apostoliti che ha omaggiato il sindaco Gino Murgi, in rappresentanza della comunità di Torre Melissa, “per aver dimostrato l’importanza e la bellezza di essere umani”. Francesco Perri, dell’Arci Crotone ha fatto la medesima cosa con la presidente nazionale Arci Francesca Chiavacci, con una motivazione che è anche un incoraggiamento rispetto all’impegno che l’associazione mette in campo da anni, perché “c’è una crepa in ogni cosa ed è da lì che entra la luce”. Infine la stessa Francesca Chiavacci ha omaggiato Mimmo Lucano, sindaco di Riace, per la sua dedizione e il suo esempio nel ruolo di “partigiano dell’umanità”.

Guarda il Report

Guarda il Video Integrale


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *